Whatsapp “finalmente” a pagamento

whatsapp-privacy

Per i terminali Android, Windows Phone e Blackberry è “finalmente” finito il periodo di utilizzo a scrocco di WhatsApp, mentre chi lo utilizza su terminali iOS lo ha già pagato a suo tempo comprando l’applicazione.

Dico “finalmente” perchè il periodo di incertezza sulla gratuità dell’app in tutta onestà non mi è mai piaciuto, preferisco sempre sapere quanto devo spendere e se devo spendere.

Girano un sacco di voci trane sull’ammontare del pagamento, qualcuno dice che WhatsApp dovrebbe costare 1€ al mese e altri dicono che dovrebbe costare 1€ per un utilizzo senza limiti. Come sempre la verità sta ne mezzo e WhatsApp costerà 1$ all’anno o se preferite 0,76€ circa stando al cambio attuale (2 Marzo 2013).

Questo per quanto riguarda chi lo usa su Android, Windows Phone e Blackberry mentre chi ha acquistato l’app su iPhone lo avrà a vita per soli 0,89€.

Il pagamento per chi lo utilizza su smartphone Android avverrà tramite Google Play ma per chi non vorrà legare la propria carta di credito al sistema di pagamenti di Google potrà usare anche il proprio account PayPal. In questo caso la procedurà sarà un po’ più complicata perchè si dovrà andare sul sito whatsapp.com/android e scaricare il file apk da installare tramite esplora risorse e che modificherà il metodo di pagamento da Google Wallet e PayPal.

Trovo giusto pagare un app così ben fatta e presente su praticamente tutte le piattaforme possibili però leggo in giro che molti stanno già pensando ad eventuali alternative. Voi che idee avete?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...