Sciopero e civilità secondo il Corriere

Il Corriere della Sera sostiene che lo sciopero di ieri non è cosa da paese civile. (Qui l’articolo: http://goo.gl/spzOW )
Racconta che gli utenti (definiti anello debole della catena) si sono ammutinati. Ragiona sul fatto che in periodo di crisi i dipendenti ATM devono capire le ragioni di chi usa la metro.

Sorvola sul fatto che in un paese civile vero, e non da articolo di giornale, i cittadini si schierano dalla parte di chi sciopera e sorvola anche sul fatto che è un periodo di crisi anche per i dipendenti ATM che non vivono in un universo parallelo rispetto a chi prende la metro.

In un paese civile si pensa di più alle ragioni della comunità rispetto a quelle del singolo, quindi si forse non è stato uno sciopero da paese civile ma non per colpa di chi scioperava. Forse lo è stato per chi ha deciso di forzare i cancelli per prendere l’ultimo treno?

Penso a chi forza i cancelli e guarda con indifferenza verso i diritti degli altri, disinteressato da tutto quello che ci circonda ma concentrato sempre e solo su di sè e poi vedo gente come Alberto Casillas che a Madrid si fa scudo per difendere i manifestanti (YouTube: http://goo.gl/wA7OP ) e penso che forse viviamo veramente in un paese incivile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...